Punti neri: cosa sono e perché si formano?

I punti neri, chiamati anche comedoni aperti, sono impurità della pelle visibili ad occhio nudo, sporgenti e percepibili al tatto con una sensazione di ruvido.
Essi si formano quando dei “tappi” ostruiscono i pori naturalmente presenti sulla superficie della pelle. Questi tappi sono formati da sebo, cheratina e altre sostanze di origine non naturale (inquinamento, cosmetici, polvere): a contatto con l’aria questi “tappi” si ossidano e diventano di colore scuro.

Quali sono le cause dei punti neri?

I punti neri si formano soprattutto sulla zona T del viso (fronte, naso e mento), solitamente compaiono su una pelle grassa e che presenta anche il problema dell’acne. Sono un inestetismo tipicamente giovale, ma questo non significa che non possano presentarsi anche su una pelle più matura.

Fattori endogeni, cioè interni e propri del nostro corpo:

  • Cambiamenti e squilibri ormonali.
  • Metabolismo.
  • Predisposizione genetica.
  • Pelle oleosa e grassa o acne batterica.

Questi fattori purtroppo sono poco “controllabili” in quanto dipendono moltissimo dalla genetica specifica di una persona.

Vi sono poi fattori esogeni cioè esterni, che non dipendono dalla genetica e sono:

  • Presenza di polveri o sostanze occlusive sulla pelle del viso.
  • Una pulizia della cute scarsa o errata.
  • Uso di prodotti troppo grassi per la skin-care.
  • Depilazione del viso: la rimozione dei baffetti o della peluria sul viso può ingrossare i pori vicini al follicolo pilifero e poi presentare un punto nero.
  • Eccessivo consumo di alimenti grassi e ad alto indice glicemico.
  • Fumo e stress.
  • Smog.
  • Esposizione al sole senza protezione.
  • Dimenticare di struccarsi prima di andare a dormire.
  • Assunzione di farmaci, soprattutto steroidi o cortisonici, o della pillola anticoncezionale.

La salute e la bellezza della nostra pelle dipendono moltissimo dalla cura e dall’attenzione che prestiamo a questi fattori.

Spedizione gratuita
4.8333333333333 su 5
19,90

Spedizione gratuita
4.8085106382979 su 5
29,90

Disponibile su Amazon
Spedizione gratuita
4.8135593220339 su 5
29,90

La beauty routine per pelli con punti neri

La cura quotidiana di una pelle con punti neri è abbastanza semplice, ma molto importante: è davvero indispensabile dedicare il tempo necessario alla cura della pelle tutti i giorni, mattina e sera.
Ecco alcuni consigli che possono aiutare a migliorare visibilmente l’aspetto della tua pelle e prevenire la comparsa dei punti neri:

  • Detersione del viso mattina e sera: scegli un detergente non aggressivo ed oleoso in modo che sciolga il sebo, poi risciacqualo accuratamente.
  • Utilizza un tonico: la sua azione restringe i pori, riduce le imperfezioni e riequilibra la pelle.
  • Struccati sempre prima di andare a dormire: per la salute della pelle è importantissimo eliminare ogni traccia di trucco prima di andare a dormire.
  • Utilizza una crema idratante adatta: la crema ideale dovrà essere leggera e fluida, con azione levigante (capace di ridurre gli accumuli di cheratina) e con ingredienti sebo regolatori e non comedogenici.

Quali trattamenti possiamo fare a casa per eliminare i punti neri e prevenirne la comparsa?

Una buona beauty routine spesso non è sufficiente come trattamento e prevenzione dei punti neri. Ad essa possiamo associare alcuni trattamenti che possiamo fare in tutta tranquillità e sicurezza in casa.
Vediamone alcuni:

  • Bagno di vapore: Uno due volte al mese usa una sauna facciale oppure porta a ebollizione un po’ d’acqua, copri la testa con un asciugamano e resta per dieci minuti con il viso posizionato sul pentolino. Il vapore farà dilatare i pori e schiacciare i punti neri diventerà davvero semplice. Usa sempre dei fazzolettini di carta sulle dita per schiacciare i punti neri e ricorda di premere delicatamente.
  • Scrub una volta a settimana: Una volta o due a settimana utilizza uno scrub viso. Applicalo sul viso e massaggia con movimenti circolari insistendo sulle zone più soggette ai punti neri: fronte, naso e mento. Dopo lo scrub applica sempre la crema idratante adatta alla pelle con punti neri.
  • Maschera viso all’argilla verde per eliminare i punti neri
  • Maschera: Una o due volte alla settimana concediti una maschera viso. La più famosa è la maschera all’argilla verde o bianca. Applicala sul viso e lascia agire per 15-20 minuti poi sciacqua abbondantemente con acqua tiepida. Per ottenere il massimo dalla maschera applicala dopo aver fatto un bagno di vapore ed uno scrub. Dopo la maschera metti la crema idratante.
  • Impacco con Tea Tree Oil : questo olio ha proprietà antibatteriche, antifungine e antinfiammatorie. Applica un batuffolo di cotone imbevuto di olio sulla parte interessata e lascialo in posa qualche minuto.
  • Cerotti: svolgono un’azione meccanica di rimozione dei punti neri. Il cerotto dovrà essere applicato sulla zona interessata (naso, fronte o mento) e lasciato in posa per almeno 10 minuti. Trascorso questo lasso di tempo, rimuovere delicatamente il cerotto: esso tratterà il sebo e il materiale che ostruisce i pori, lasciando la pelle pulita.

Trattamenti professionali per punti neri

Abbiamo parlato della beauty routine giornaliera e di alcuni trattamenti che possiamo fare in casa in tutta sicurezza, ma ci sono anche trattamenti specifici per punti neri da fare presso centri estetici o medici. Eccone alcuni:

  • Pulizia del viso professionale: pulizia profonda della pelle del viso mediante l’uso di appositi prodotti detergenti, di vapore e maschere specifiche per pelle con punti neri. È una pulizia del viso mirata all’eliminazione e/o l’estrazione manuale di punti neri e altre impurità.
  • Peeling chimico: trattamento derma-estetico che sfrutta l’azione degli esfolianti chimici per rimuovere gli strati più superficiali della cute, favorendo la rigenerazione e il ricambio cellulare.
  • Rimozione Manuale: è possibile rimuovere i punti neri più grossi ed ostinati con un apposito estrattore. È uno strumento che presenta ad una estremità un “anello”. Come si utilizza? Posizionare il punto nero al centro dell’anello poi esercitare una certa pressione per far fuoriuscire il materiale presente nel punto nero. La procedura dovrà essere effettuata da mani esperte, per evitare di peggiorare la situazione lacerando la pelle o creando i presupposti per una possibile infezione.
  • Microdermoabrasione: il professionista, usando uno speciale strumento con la superficie ruvida, andrà a rimuovere lo strato superiore della pelle che risulterà così più levigata.
  • Terapia laser e luce pulsata: trattamento professionale che utilizza fasci di luce diretti sulla pelle riducendo così la produzione del sebo ed uccidendo i batteri presenti sulla pelle.
  • Spedizione gratuita
    4.8333333333333 su 5
    19,90

    Spedizione gratuita
    4.8085106382979 su 5
    29,90

    Disponibile su Amazon
    Spedizione gratuita
    4.8135593220339 su 5
    29,90

Che cosa non fare in presenza di punti neri?

È bene fare il punto anche su cosa si dovrebbe evitare di fare quando sulla nostra pelle compaiono i punti neri.

  • Non toccare il punto nero: cerchiamo di resistere alla tentazione di torturare il punto nero, toccandolo in continuazione sperando di eliminarlo “grattandolo via”.
  • Evitare di schiacciare il punto nero con le dita o le unghie: usiamo sempre un fazzolettino pulito per schiacciare i punti neri. Questo semplice accorgimento ci permetterà di evitare infiammazioni, irritazioni cutanee, infezioni e cicatrici.
  • No ai rimedi improvvisati: non affidiamoci ai “rimedi della nonna” o improvvisati. Il rischio di irritare la cute e peggiorare la situazione è altissimo.
  • Non usare prodotti comedogenici: o meglio, cerca di evitare prodotti che contengano ingredienti considerati comedogenici, cioè che favoriscono l’occlusione dei pori. Prima di scegliere un prodotto è bene leggerne l’INCI (elenco ingredienti) ed assicurarsi che non contenga vaselina, paraffina, cere, olio di ricino, oli minerali etc. Tutti questi ingredienti sono dannosi per la salute della pelle, soprattutto per quella che tende a sviluppare punti neri.

L’alimentazione influisce sulla comparsa dei punti neri?

Come è ormai risaputo, l’alimentazione è alla base della salute e del benessere generale del nostro corpo.
Cosa possiamo fare concretamente ed aiutare così la nostra pelle?

  • Sostituire farine bianche con cereali e farine integrali.
  • Consumare con regolarità frutta e verdura.
  • Eliminare le bibite zuccherate.
  • Prediligere grassi vegetali rispetto ai grassi animali.
  • Consumare alimenti ricchi di proteine, sia di origine vegetale (legumi) che animale (soprattutto carne bianca e pesce).
  • Ridurre il consumo di latticini.

Una corretta alimentazione migliorerà significativamente la salute della tua pelle.

La bava di lumaca per trattare la pelle con punti neri

La bava di lumaca è a tutti gli effetti un toccasana per trattare le pelli che presentano punti neri.
Le sue proprietà sono molteplici e rendono questo ingrediente un alleato insostituibile nella lotta contro questo fastidioso inestetismo.
Nello specifico, queste sono le azioni che interessano ad una pelle con punti neri:

    Resisti alla tentazione di schiacciare e torturare i punti neri!
  • Purificante: l’acido glicolico e i peptidi aiutano ad impedire l’accumulo delle impurità sulla pelle e contribuiscono a eliminarle.
  • Esfoliante: l’acido glicolico presente nella bava di lumaca svolge una delicata azione di peeling dello strato superficiale della pelle.
  • Antibatterica: molto utile nel trattamento contro l’acne e punti neri perché la bava di lumaca ha la capacità di uccidere i batteri.
  • Uniformante: l’acido glicolico agisce su acne, cicatrici, macchi e pori dilatati, levigando la pelle ed eliminando il fastidioso “effetto unto”.

Perché scegliere un cosmetico per pelli con punti neri con bava di lumaca?

Abbiamo elencato sopra le molteplici proprietà della bava di lumaca utili contro il fastidioso problema dei punti neri, ma le sue azioni sono anche altre.

  • Azione idratante: la bava di lumaca ha un alto potere idratante dato dalla presenza dei mucopolisaccaridi.
  • Azione curativa: allantoina, vitamine e collagene (naturalmente presenti nella bava di lumaca) stimolano i processi rigenerativi dei tessuti.
  • Azione lenitiva: utile nella prevenzione e nella riduzione degli arrossamenti dovuti all’insolazione, al freddo, alla depilazione e anche delle piccole abrasioni dovute alla rasatura.
  • Azione rigenerante: l’allantoina stimola la produzione di elastina e delle fibre di collagene, che consentono quindi di riparare i tessuti.
  • Azione nutriente: dona maggiore elasticità ai tessuti e offre effetti benefici sulle rughe, che appariranno meno visibili.
  • Azione protettiva: protegge la pelle sia dall’invecchiamento precoce sia dai raggi ultravioletti e dalla secchezza.

Ecco perché scegliere un cosmetico con bava di lumaca: in un solo prodotto troverai tutto ciò di cui la tua pelle ha bisogno.

Spedizione gratuita
4.8333333333333 su 5
19,90

Spedizione gratuita
4.8085106382979 su 5
29,90

Disponibile su Amazon
Spedizione gratuita
4.8135593220339 su 5
29,90

Quali prodotti con bava di lumaca utilizzare per pelle con punti neri?

Face Scrub è un prodotto che, grazie alle sue innovative microsfere, purifica ed affina la grana della pelle. Oltre alla bava di lumaca, contiene dieci attivi funzionali:

  • Olio di Primula: dall’azione calmante e purificante.
  • Olio di Oliva: azione nutriente.
  • Olio di Jojoba: azione nutriente.
  • Acido Ialuronico: evita alla pelle di seccarsi dopo il trattamento.
  • Olio di Cartamo: utile contro le macchie della pelle.
  • Estratto di Ortica: azione purificante ed astringente.
  • Estratto di Bardana: un valido aiuto nei trattamenti contro acne e brufoli.
  • Provitamina B5: azione nutriente.
  • Burro di Karité: per una pelle naturalmente morbida.
  • Amido di Riso: per una pelle setosa.

Grazie alla sinergia dei suoi dieci attivi, questo scrub riduce le imperfezioni, riduce l’eccesso di oleosità cutanea e la sua azione purificante lo rende un ottimo alleato anche nei trattamenti contro acne e brufoli.

Quando utilizzarlo?

Si consiglia di utilizzarlo 1 o 2 volte a settimana, sulla pelle detersa ed asciutta. Applicare 2 o 3 piccole perle sul viso e massaggiare con movimenti circolari, poi risciacquare abbondantemente ed accuratamente con acqua tiepida. Successivamente applicare la crema viso più adatta.
La formulazione di questo scrub è dermatologicamente testata, Nichel tested ed ha una certificazione Biologica: questo lo rende adatto a tutti i tipi di pelle, sia per uomo che per donna, non unge ed è di facile risciacquo.

Il siero viso alla bava di lumaca Pure Nuvò è un prodotto che racchiude in sé tutte le caratteristiche e le proprietà della bava di lumaca che abbiamo sopra elencato.
Questo siero viso è un valido aiuto nella lotta contro acne, brufoli, imperfezioni e punti neri: la bava in esso contenuta viene estratta a mano e questo le garantisce un’alta concentrazione di mucopolisaccaridi e di principi attivi.
L’utilizzo costante di questo siero renderà la pelle più omogenea e levigata, libera da punti neri, imperfezioni e discromie.
Questo siero può essere applicato anche più volte al giorno in base alle proprie esigenze su viso, corpo e contorno occhi.
Può essere utilizzato da solo o in combinazione con le nostre creme viso, non unge, è a rapido assorbimento e può essere utilizzato durante tutto l’anno.

Domande frequenti

  • Lo stile di vita incide sulla comparsa dei punti neri? Lo stile di vita incide moltissimo sulla qualità della vita, sulla salute generale del nostro corpo e della nostra pelle. Cerca di seguire una corretta alimentazione, tieni lontano lo stress, non fumare e riposa il giusto: tutto il corpo nel suo complesso ne trarrà giovamento.
  • È sbagliato schiacciare brufoli e punti neri? Non è sbagliato in assoluto schiacciare punti neri e brufoli, ma è un’operazione che deve essere fatta in modo corretto per evitare irritazioni e lesioni della pelle. Utilizza sempre un fazzolettino di carta e assicurati che la pelle sia ben pulita.
  • I punti neri si formano solo sul viso? No, i punti neri possono comparire anche sulla schiena e spalle. Per trattarli valgono gli stessi accorgimenti che utilizzi per quelli del viso.
  • I punti neri vengono solo agli adolescenti? I punti neri non sono un fenomeno tipico solo dell’età giovanile. Essi dipendono molto di più dal tipo di pelle di una persona, dalla predisposizione e dalla cura che abbiamo per la nostra pelle.
  • È possibile trattare i punti neri con i farmaci? In caso di punti neri particolarmente tenaci, che peggiorano nel tempo o che provocano fastidi e infiammazioni, potrebbe essere necessario il ricorso a farmaci, che dovranno essere prescritti da uno specialista.
Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.
Spedizione gratuita
4.8421052631579 su 5
29,90

Spedizione gratuita
4.7857142857143 su 5
29,90

Spedizione gratuita
4.8333333333333 su 5
19,90

Spedizione gratuita
4.8085106382979 su 5
29,90

Spedizione gratuita
4.7794117647059 su 5
29,90

Spedizione gratuita
4.6666666666667 su 5
22,90

Spedizione gratuita
4.6923076923077 su 5
22,90