Il sole fa bene all’acne?

Acne e sole

È una domanda che si pongono in molte: “Il sole fa bene all’acne?”. Non sono poche le persone convinte che prendere il sole, abbronzandosi, riduca l’acne sul viso.

In realtà, purtroppo, non è così: acne e sole non vanno così d’accordo come sembra, anzi, per molte pelli il sole peggiora la situazione, facendo anche aumentare l’acne.

È anche vero che i raggi ultravioletti del sole eliminano i batteri responsabili dell’acne, quindi è possibile che in alcuni casi si riduca – oltre al fatto che i brufoli risaltano meno sulla pelle abbronzata.

Allo stesso tempo l’esposizione al sole può aumentare l’infiammazione e il rossore e creare ulteriori sfoghi.

Devi anche considerare un altro problema dovuto ai raggi del sole: le radiazioni solari influiscono sul nostro sistema immunitario e contribuiscono alla formazione del cancro della pelle.

In offerta!
In offerta!
In offerta!
In offerta!

Perché sembra che il sole faccia bene all’acne?

Come abbiamo detto, è soltanto una temporanea sensazione che il sole possa aiutare a combattere e a ridurre la formazione di acne e brufoli.

I raggi del sole aumentano la produzione di melanina nella pelle: è il fenomeno che tutti conoscono come abbronzatura. Con l’abbronzatura la pelle diviene più uniforme, nascondendo eventuali macchie o altri inestetismi presenti sul viso, dandoti la sensazione che l’acne sia migliorata.

Inoltre, ma solo temporaneamente, il sole può seccare i brufoli: ma questo non significa che l’acne sia passata, perché la formazione di brufoli tornerà a farsi sentire.

Sole sulla pelle del viso
La luce del sole ha anche effetti benefici sul corpo umano.

Gli effetti benefici e positivi del sole

Non vogliamo far passare l’idea che il sole sia sempre dannoso: la luce del sole, presa con moderazione, fa bene al corpo. È fonte di vitamina D, importante per il nostro organismo come per lo sviluppo delle ossa.

Il calore del sole, inoltre, stimola anche la circolazione e la traspirazione, che può liberare i pori dal sebo in eccesso.

Gli effetti negativi del sole sulla pelle

Molte persone hanno trovato giovamento per l’acne durante i mesi estivi, ma adesso sai che si tratta soltanto di un giovamento temporaneo, che acne e sole non sono un binomio vincente.

Il sole fa seccare la pelle, anche la pelle grassa con tendenza acneica, che necessita così di idratazione. Cosa succede a questo punto? Le ghiandole sebacee (che producono quindi il sebo di cui la pelle ha bisogno) vanno in sovrapproduzione di sebo (è un processo chiamato seborrea), contribuendo alla formazione di brufoli e altri inestetismi.

Un altro effetto negativo della disidratazione della pelle è l’indurimento delle cellule della sua superficie: questo interferisce con l’eliminazione delle cellule morte e impedisce inoltre al sebo di uscire dai pori. Di conseguenza si assiste allo sviluppo dei comedoni (punti neri della pelle).

L’esposizione al sole fa anche aumentare la produzione di sudore, creando così un ambiente in cui possono prosperare e diffondersi i batteri dell’acne (Propionibacterium acnes).

Esiste una particolare varietà di acne, chiamata acne estivale (o anche di Maiorca), che si sviluppa in genere nei mesi estivi. I raggi ultravioletti del sole si combinano con le sostanze chimiche presenti in alcuni prodotti per la cura della pelle e la protezione solare e innescano una reazione allergica.

In offerta!
In offerta!
In offerta!
In offerta!
L’acne estivale colpisce principalmente le donne tra i 25 e i 40 anni, molte delle quali hanno avuto una storia di acne durante la pubertà.

Altri effetti negativi dei raggi del sole sono l’iperpigmentazione, ossia quelle aree della pelle con pigmentazione irregolare. L’iperpigmentazione appare come macchie scure sulla pelle che la rendono non uniforme. Sono le cosiddette macchie dell’età o macchie solari.

Infine, gli altri rischi rappresentati dalla prolungata esposizione ai raggi ultravioletti sono le scottature solari (e, peggio, nel lungo termine il cancro della pelle), le allergie solari e l’invecchiamento precoce della pelle.

Acne e sole: quale protezione solare usare per pelli con acne?

A questo punto è naturale chiedersi: “Quale protezione solare devo usare se ho l’acne?”

Molte persone con acne evitano le protezioni solari, pensando che gli oli e le sostanze chimiche presenti nelle creme possano ostruire i pori e peggiorare l’acne.

Ma la protezione solare è essenziale per tutti i tipi di pelle, anche per le pelli soggette a macchie e acne.

Scegliere, dunque, una buona crema per la protezione solare: ma quale?

Prima di tutto: scegli una crema solare che sia formulata per il tuo tipo di pelle. Non sai a quale categoria appartiene la tua pelle? Capire il proprio tipo di pelle è fondamentale per creare una efficace skincare routine.

Soprattutto, scegli creme formulate per la pelle a tendenza acneica e che siano testate clinicamente e dermatologicamente per dare alla pelle protezione, ma senza ostruire i pori o, peggio, innescando ed esacerbando l’acne.

In offerta!
In offerta!
In offerta!
In offerta!

Come eliminare macchie e brufoli dovuti all’acne?

Dal momento che il sole non rappresenta una cura contro l’acne e i brufoli – e non puoi certo andare al mare in autunno e inverno – oltre al fatto che una prolungata esposizione ai raggi ultravioletti, senza una dovuta crema solare, danneggerà la tua pelle, come eliminare l’acne e ridurre la formazione di brufoli?

Oltre a prenotare una visita dal dermatologo, attieniti a questi semplici consigli:

  • Scegli una routine di cura della pelle adatta al tuo tipo di pelle.
  • Non toccarti il viso con le mani.
  • Acquista soltanto prodotti non comedogenici.

Trattamenti efficaci per chi soffre di acne

  • Tonici e sieri per il viso: sia per il tonico per il viso sia per il siero scegli una formula che rimuova l’olio in eccesso e riduca al minimo i pori. Per esempio, gli oli di agrumi rinfrescano la pelle, mentre il succo di lime agisce come astringente e riduce al minimo l’aspetto della dimensione dei pori.
  • Maschere per il viso: puoi usare una maschera per il viso fai da te, preparata con prodotti naturali. Per esempio, una maschera al miele e all’olio di cocco è lenitiva, così come una maschera allo yogurt. Hanno entrambe un potere lenitivo che fa bene alla pelle interessata dall’acne.
Entra nel mondo di Nuvò Cosmetic.
SCONTO DI 10€ SUL TUO PRIMO ORDINE!
"Registrandoti esprimi il tuo consenso a ricevere comunicazioni commerciali di Nuvò Cosmetic. Puoi revocare il tuo consenso in qualunque momento e consultare la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni.
0
0
Il tuo carrello
Il tuo carrello è vuoto, aggiungi un prodotto!
Applica codice