Come scegliere il miglior esfoliante per il tuo tipo di pelle

Stai usando un buon esfoliante per la tua pelle?

Ma prima di tutto un’altra domanda: l’esfoliazione fa parte della tua skincare routine quotidiana?

Non rinunciare all’esfoliazione.

A prescindere dal tuo tipo di pelle, l’esfoliazione è la chiave per avere una pelle più luminosa, liscia e priva di brufoli. Ma devi comunque fare attenzione ai prodotti esfolianti che usi, perché diversi tipi di pelle hanno esigenze diverse.

Che tipo di pelle hai?

Sai come riconoscere il tuo tipo di pelle? È questo il primo passo da compiere prima di acquistare qualsiasi cosmetico per la cura della tua pelle.

Perché dovresti esfoliare la pelle del tuo viso?

Se ti stai chiedendo se è davvero necessaria l’esfoliazione, la risposta è sì.

L’esfoliazione fa miracoli per la tua pelle. Rimuove le cellule morte che si accumulano sulla sua superficie. Queste cellule non possono restarvi per molto tempo.

Considera anche che sul viso arrivano i raggi ultravioletti del sole, che sono nocivi alla pelle, le particelle presenti nell’aria a causa dell’inquinamento, i germi, la polvere. E a questo aggiungiamo l’eventuale trucco che applichi.

Giorno dopo giorno la tua pelle subisce danni, fino a divenire ruvida, opaca, perdendo colore e lucentezza.

L’esfoliazione non fa certo ringiovanire la persona, ma ridona alla pelle la sua carnagione consueta, la sua normale brillantezza. E sì, la pelle appare più giovanile.

Perché è importante scegliere l’esfoliante in base alla propria pelle?

Se non hai mai usato uno scrub esfoliante per il viso, sappi che potresti danneggiare la tua pelle se non stai usando il giusto tipo di agente per la sua desquamazione. Inoltre un’esfoliazione eccessiva con qualsiasi tipo di scrub può causare irritazione, soprattutto iper le pelli sensibili.

L’esfoliante è un componente chiave nella cura della pelle, ma va usato correttamente.

Ti abbiamo già parlato del suo ruolo.

L’esfoliante ti permette di sbarazzarti di sebo e sporco che si accumulano ogni giorno sulla pelle del tuo viso e ostruiscono i pori, e in più rende la pelle più chiara e liscia.

Ma, come accade con tutti i prodotti per la cura della pelle, il tuo tipo di pelle gioca una parte fondamentale in questo processo.

Perché l’esfoliazione può rovinare la pelle

L’esfoliazione, come sai, elimina anche le cellule morte dalla superficie dell’epidermide. Ma anche queste cellule morte hanno un compito.

Sai quale?

Proteggono le nuove cellule sottostanti. Se rimuovi troppi strati di cellule morte, esponi le cellule più grezze non ancora pronte a venire in superficie. E questo provocherà irritazione e arrossamenti sul viso.

Quindi, prima di dedicarti all’esfoliazione devi imparare a conoscere 2 cose:

  1. Il tuo tipo di pelle
  2. Con quale frequenza puoi esfoliare la pelle del viso

Come scegliere l’esfoliante adatto al tuo tipo di pelle

Un’esfoliazione efficace consiste nel trovare un trattamento mirato per i tuoi problemi di pelle. E ogni tipo di pelle presenta problemi specifici.

Ecco i nostri consigli sul miglior esfoliante per i vari tipi di pelle.

L’esfoliante adatto per le pelli normali

Se hai la pelle normale, significa che non è né eccessivamente secca né produce tropo sebo.

Quale esfoliante devi usare?

La pelle normale è in grado di esfoliarsi da sola.

  • Se appare morbida e luminosa, non hai bisogno di prodotti esfolianti.
  • Se, invece, noti che sta invecchiando, che inizia a perdere la sua lucentezza e diventa un po’ ruvida al tatto, allora scegli un esfoliante all’acido glicolico.

L’acido glicolico è il miglior esfoliante per il tuo tipo di pelle, perché aumenta la produzione di collagene, aiutando a tenere lontane le rughe.

Quante volte dovrai esfoliare una pelle normale?

Avrai capito che una pelle del viso normale non ha bisogno di una cura eccessiva per l’esfoliazione. Quindi una o 2 volte alla settimana è più che sufficiente.

Miglior esfoliante per pelli grasse e soggette ad acne

Cosa usare per una pelle grassa?

Acido salicilico, è la nostra risposta. Questo beta idrossiacido è il miglior esfoliante per la pelle grassa. Esfolia la pelle in due modi:

  1. Rimuove le cellule morte dalla superficie della pelle, penetrando quindi all’interno dei pori
  2. Elimina tutto lo sporco che li ostruisce. Addio punti neri e sfoghi.

Quante volte usare questo esfoliante?

La pelle grassa è il tipo di pelle che tollera meglio l’esfoliazione. Inizia a esfoliare 3 volte a settimana, ma, se la tua pelle può sopportarlo, puoi aumentare gradualmente la frequenza.

L’esfoliante giusto per la pelle secca

Sai quale usare, se hai la pelle secca?

Acido glicolico. Questo alfa idrossiacido non si limita a eliminare le cellule morte della pelle, ma aumenta la produzione di collagene e idrata la pelle.

Quante volte usare l’acido glicolico come esfoliante per pelli secche?

L’acido glicolico è un’ottima soluzione, ma non devi esagerare. 2 o 3 volte alla settimana sono sufficienti.

Quale miglior esfoliante per pelli miste?

Sai qual è il problema di una pelle mista?

Avere aree del viso grasse e aree secche. È chiamata zona T, perché forma quella lettera dell’alfabeto: fronte, naso e mento sono aree con pelle grassa.

A questo punto non saprai quale prodotto esfoliante usare per il tuo viso, se scopri di avere la pelle mista.

Hai 2 soluzioni:

  1. Usare diversi esfolianti su diverse aree del viso: quindi acido salicilico per sbloccare i pori e acido glicolico per idratare la pelle.
  2. Usare esfolianti che contengano entrambi questi acidi.

Qual è la frequenza consigliabile per esfoliare una pelle mista?

Anche in questo caso sono sufficienti 2 o 3 volte a settimana. Se la zona T è molto oleosa, puoi aumentare lentamente la frequenza.

Il miglior esfoliante per pelli sensibili

Esfoliante per pelli sensibili
Fai attenzione agli ingredienti dell’esfoliante per la pelle sensibile, che potrebbero irritarla.

Avrai immaginato che una pelle sensibile ha bisogno di molte più cure e attenzioni rispetto agli altri tipi di pelle.

Se sai di avere una pelle del viso sensibile, qual è l’esfoliante idoneo per il tuo tipo di pelle?

Sebbene sia importante esfoliare regolarmente la pelle per mantenerla sana, per le carnagioni sensibili bisogna essere più cauti riguardo agli ingredienti dei prodotti.

Hai una pelle molto delicata, soggetta ad arrossamenti, quindi devi usare il prodotto più delicato che riesci a trovare. Sappi che molti comuni ingredienti per la cura della pelle possono risultare irritanti.

Scegli prodotti contenenti acido lattico, che è meno potente degli acidi glicolico e salicilico.

Quante volte potrai esfoliare il tuo viso?

Una volta a settimana è più che sufficiente per il tuo tipo di pelle.

E per la pelle matura quale esfoliante usare?

Se hai la pelle matura, quindi parliamo di un’età dai 40 anni in su, devi tenere a mente che la maggior parte della pelle matura tende a essere un po’ più secca. Ma potresti anche avere la cosiddetta “acne della menopausa”, che non può essere trattata nello stesso modo dell’acne giovanile.

Puoi provare esfolianti delicati, retinoli e peeling. Ma evita esfolianti aggressivi, che possono causare micro-lacerazioni nella pelle a qualsiasi età.

Per la frequenza è sufficiente esfoliare una o 2 volte a settimana.

Entra nel mondo di Nuvò Cosmetic.
SCONTO DI 10€ SUL TUO PRIMO ORDINE!
"Registrandoti esprimi il tuo consenso a ricevere comunicazioni commerciali di Nuvò Cosmetic. Puoi revocare il tuo consenso in qualunque momento e consultare la nostra Privacy Policy per maggiori informazioni.
1
1
Il tuo carrello
Crema Corpo bio alla Bava di Lumaca 200ml
Prezzo: 29,90
- +
29,90
Applica codice